Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina

Ricerca nel sito

Accessibilità


LOGO SCN

SCADUTO IL BANDO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - ANNO 2016

COORDINAMENTO PROVINCIALE DI FORLI'-CESENA


LE SCHEDE PROGETTO DELL'UNIONE DEI COMUNI DELLA ROMAGNA FORLIVESE

IL SITO DELL'UNIONE DEI COMUNI DELLA ROMAGNA FORLIVESE
****************


Dal primo gennaio 2016 la legge Regione 13/2015 ha ridefinito le competenze nell'ambito delle politiche giovanili, prevedendo in particolare:

Art. 56
Funzioni della Regione

1. La Regione esercita le funzioni di:
a) programmazione e pianificazione in materia di cultura, spettacolo, nonché adozione e attuazione dei relativi piani e programmi di intervento;
b) programmazione e pianificazione in materia di sport, nonché adozione e attuazione dei relativi piani e programmi di intervento;
c) programmazione e pianificazione in materia di politiche giovanili, nonché adozione e attuazione dei relativi piani e programmi di intervento.
2. La Giunta regionale può affidare con specifico atto, previa convenzione, alla Città metropolitana di Bologna e alle Province, nonché ai Comuni o alle Unioni di Comuni costituite ai sensi della legge regionale n. 21 del 2012, attività di istruttoria, di gestione e di ontrollo.
3. Nelle materie di cui al comma 1, lettera a), la Regione si avvale dell'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali (IBACN), quale organismo tecnico-scientifico ai fini della programmazione regionale, per l'esercizio
delle funzioni ad esso attribuite dalle leggi regionali.

Art. 57
Funzioni dei Comuni e delle loro Unioni e disposizioni transitorie

1. Sono confermate le funzioni attribuite ai Comuni e alle loro Unioni dalla normativa regionale vigente, ivi comprese le competenze in materia di politiche giovanili, ai sensi dell'articolo 33 bis della legge regionale 28
luglio 2008, n. 14 (Norme in materia di politiche per le giovani generazioni), sulla base della programmazione regionale.
2. Nelle more della ridefinizione legislativa statale e regionale in materia e della completa attuazione della presente legge, le Province e la Città metropolitana di Bologna possono mantenere le relative partecipazioni e
garantire il funzionamento degli enti, fondazioni, associazioni e altre istituzioni operanti in ambito culturale,
sportivo e ricreativo.

****************


In allegato la Legge Regionale n°14/2008, ed il report anno 2010 sui centri e spazi di aggregazione giovanile presenti sul territorio provinciale.

REGIONE EMILIA ROMAGNA - POLITICHE GIOVANILI




Allegati:
Link:
Data ultima modifica: 18/08/2016

Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.0 2005 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo