Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina

Ricerca nel sito

Accessibilità


Girandola progetto

Perché un Piano Strategico per la Provincia di Forlì-Cesena?


I prossimi sei anni sono un periodo cruciale per ciò che riguarda la programmazione dello sviluppo territoriale: sotto l’impulso della nuova agenda UE 2007-2013 in ambito di fondi strutturali e di pianificazione territoriale, le Regioni le Provincie ed i Comuni - ma anche le organizzazioni sociali ed economiche di rappresentanza - si trovano a confronto con una nuova fase di definizione di strategie e con nuove opportunità per contribuire alla qualità della crescita dei rispettivi territori.
E’ in termini di coerenza e di integrazione che si gioca la nuova partita di competitività e posizionamento strategico dei territori in ambito europeo.

La vera sfida locale è quella di definire l’equilibrio tra una accettazione delle politiche UE e regionali che arrivano al territorio “dall’alto” e la formulazione di strategie di sviluppo economico dal basso, in un’ottica di “governance orizzontale” (tra gli attori locali) dello sviluppo.
La provincia di Forlì-Cesena intende organizzare una risposta strategica congiunta con gli enti locali del territorio, partendo dai comuni di Forlì e Cesena, da fare confluire nel nuovo Piano Territoriale Regionale (PTR) in corso di definizione.
La fase attuale implica una condivisione e comunicazione di strategie di sviluppo per affermare il migliore posizionamento delle eccellenze e delle caratteristiche del territorio provinciale all’interno del sistema regionale.

Il percorso che ha condotto negli ultimi anni alla costruzione del Patto per lo Sviluppo pone il territorio di Forlì-Cesena in una posizione privilegiata rispetto a dinamiche di sviluppo locale e regionale. Il vantaggio è offerto dal fatto di avere già costruito e condiviso un metodo di lavoro per lo sviluppo di un territorio integrato. Le difficoltà incontrate nella definizione del percorso non devono distogliere dal fatto che esiste questo importante punto di partenza.
Nel corso degli ultimi anni l’Amministrazione provinciale ha inoltre saputo condurre a compimento complessi percorsi di concertazione, e altri ancora saranno portati a conclusione nei prossimi anni: il POR FESR; il PTCP; il piano energetico; il piano dei rifiuti; il programma rurale integrato provinciale (PRIP), il POR FSE, il programma sui poli formativi ed altri piani di carattere provinciale. Sono solo alcuni esempi degli ambiti strategici di programmazione per cui esistono già “canali preparati” di comunicazione tra Provincia e comuni.

Si apre anche una fase in cui le conoscenze tecniche sul tipo di sviluppo che sta investendo il nostro territorio diventano importanti nella formulazione di una strategia per i prossimi anni. Anche in questa prospettiva, questa nuova fase di lavoro, non vuole partire da zero ma dare organicità e coerenza a tutte le analisi che sono state prodotte nel corso dell’ultimo anno da vari enti che si occupano di analisi del territorio per qualificare alcuni aspetti di eccellenza ed illustrare in modo oggettivo gli attuali punti di criticità dello sviluppo locale.

Questo sito è pensato come una agenda dei lavori a partecipazione aperta. Troverete qui tutte le informazioni sul work in progress del Piano oltre ad informazioni sulla pianificazione di livello regionale, provinciale e comunale attualmente in atto. Nella sezione Forum on-line è possibile partecipare alla discussione sui principali temi del Piano.


Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.2 2007 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo